Teithad-o-Chalad

Come scansionare un negativo ad alta risoluzione

Per scansionare un negativo ci vuole, molto banalmente, uno scanner per negativi. Ci sono varie possibilità:

  1. Ne avete uno in casa o da un amico

    Molto semplicemente mettete il negativo nell'apposito supporto e selezionate la risoluzione massima. Sarà una cosa un po' lunga e probabilmente ne uscirà un file mastodontico sui 20mb. Non spaventatevi, ancora.

  2. Avete uno scanner piano con addizionale per negativi

    Procedete più o meno come sopra, con la consapevolezza che la qualità sarà inferiore rispetto ad uno scanner dedicato per negativi. Sicuri che non conoscete nessuno che ce l'ha?

  3. Dovete proprio rivolgervi al fotografo

    Essendo a pagamento e non disponibile ovunque, questa è l'ultima spiaggia. Gli studi fotografici, anche quelli da due lire, ultimamente propongono di mettervi il negativo su CD a pochi euro: se il vostro ha promozioni simili, è quello che fa per voi. Gli passate le foto e, ad un prezzo un po' da ladri ma comunque ragionevole (ca. 50 cent/foto) vi metteranno una copia del negativo su CD, solitamente in JPG. Chiedete specificatamente una scansione di almeno 2440*3600pixel altrimenti è probabile che vi faranno una copia sufficiente appena per una stampa 10x15.

  4. Il fotografo vi chiede 7 euro per foto

    Mandatelo a cagare e andate in un altro studio un po' più serio.

Se i fotografi nella vostra zona non fanno né copie digitali, o lo fanno a prezzi ridicolmente alti, cambiate città: spenderete meno e almeno vi fate un giro.

Come inviare un file grande al Comitato

Adesso avete la vostra foto scansionata e pronta all'invio. Come dimensioni si può andare dai 600kb di una immagine in JPEG ai 60 e passa mb di tre foto in TIFF. Come fare per inviare questi file di dimensioni mastodontiche? Tre possibilità:

  1. Via IRC/AIM/MSN/Yahoo ad Atrus (per sapere come trovarlo online, mandate una mail al comitato)

  2. Masterizzando un CD e mandandolo per posta (l'indirizzo? chiedetelo in mail)

  3. Mandando il file per email a foto2005 {presso} auroraproject.net

Epperò 60mb per email sono TANTI! La casella email del Comitato, per quanto grande, può ricevere allegati al massimo di 10mb per volta.
Come facciamo per alleggerire il carico? Dividiamo i file!

Con WinZip, Power Archiver, RAR e programmi simili è possibile comprimere un file e allo stesso tempo suddividerlo in più file di una determinata dimensione, che verranno poi ricomposti da chi apre l'archivio. Questa funzione creata per l'archiviazione su dischetto torna utilissima anche quando si devono inviare file grandi via email. Generalmente questa funziona si trova sotto Tools -> Write multi-volume zip (o archive); vi verranno chiesti l'archivio da dividere (quindi dovrete avere già zippato la foto) e il file di destinazione.
Date Invio e vi ritroverete con tanti file chiamati foto1.zip, foto1.001, foto1.002 ecc. A questo punto, uno alla volta e sempre con il limite di 10mb per email, inviateli all'indirizzo del comitato.